Siti Web dedicati alle immagini

Immagini: Social Network Fotografici.

I siti web dedicati alla condivisione delle immagini tramite Internet sono numerosi e si distinguono tra loro, oltre per le varie funzionalità e caratteristiche specifiche, anche per il tipo di utenza che li frequenta e lo scopo di utilizzo per cui sono stati creati. Ne citiamo due a titolo di esempio: il primo è più famoso e rivolto a tutti, il secondo è decisamente più orientato ai professionisti del settore fotografico.

www.flickr.com
Flickr è un sito web multilingua, nato nel 2002 e dal 2005 proprietà del gruppo Yahoo, che consente agli iscritti di condividere immagini (foto e disegni) in Internet.
Agli iscritti fornisce uno spazio web dove poter caricare le proprie immagini (attualmente ve ne sono circa 6 miliardi) ed è provvisto di molte funzionalità per organizzare album, comunicare con gli altri utenti, creare gruppi, socializzare, ecc.
E’ vietato vendere prodotti o servizi, ma può essere usato dalle aziende a scopo promozionale (es: www.flickr.com/photos/fiat).

www.500px.com
Nata nel 2009, “500 pixel” è una comunità di fotografi professionisti che pubblica online le proprie foto. Il sito è in inglese (la società è canadese) e conta più di 1 milione e mezzo di iscritti.
E’ possibile sia vendere che comperare le immagini, eventualmente anche in formato stampato della cui spedizione si occupa il sito stesso. Nel 2012 è stato considerato uno dei migliori siti emergenti dalla rivista americana TIME.

Programmi grafici online

Vogliamo segnalarvi quattro applicazioni grafiche online che ci sembrano interessanti: funzionando attraverso il browser non richiedono né download né installazione sul proprio computer, sono gratuite ed inoltre non è necessario neppure registrarsi per utilizzarle.

www.ribbet.com
Permette di editare immagini, creare collage o disegnare direttamente. L’immagine va caricata dal proprio computer, dopodiché diventa disponibile per il foto-ritocco.  Le funzionalità di base sono il ritaglio, la rotazione, la modifica di luminosità, contrasto, colori, il ridimensionamento, ecc. Vi sono poi numerosi effetti da applicare all’immagine, dai più classici (viraggio seppia, sfocatura, ecc.) ai più originali (look anni 60, puzzle, ecc.).
E’ possibile inserire testi, impostandone dimensione, carattere e colore, e se i font messi a disposizione dal sito non fossero di gradimento, nessun problema, basta caricare i propri.
Ci sono anche i cosiddetti “adesivi”, ovvero immagini e disegni da aggiungere per abbellire simpaticamente l’esito del ritocco, e le “cornici” per inquadrare artisticamente le foto.
Il risultato finale va poi salvato scaricando sul proprio computer il file prodotto: i formati supportati sono il jpg ed il png.

www.picfull.com
Picfull è un’applicazione online specializzata in filtri per immagini: dopo aver caricato il file, basta scegliere il filtro da applicare, impostarne i parametri per ottenere l’effetto desiderato, e quindi salvare il risultato.
Facile da usare.

www.jpegmini.com
Quando si vuol caricare un’immagine su un sito, un problema che può capitare di dover affrontare è l’eccessiva pesantezza del file (che talvolta raggiunge e supera abbondantemente qualche MegaByte), che potrebbe imporre tempi di attesa improponibili ai visitatori del sito.
Ecco allora che diventa utile JPEGmini, un’applicazione focalizzata alla riduzione del peso delle immagini in formato jpeg senza perdita significativa di qualità.
Da provare.

www.cutmypic.com
Come lascia supporre il nome, CutMyPic serve a ritagliare velocemente un’immagine. E’ anche possibile arrotondare i bordi, applicare un’ombra 3D e modificare il contrasto.
Semplice e veloce.

www.canva.com
è un tool per elaborare immagini online che consente anche a chi non è esperto di grafica di creare vari tipi di immagini: dalle grafiche per il blog alle immagini per Pinterest o i post di Facebook.

E’ possibile usare nel proprio sito immagini trovate in Internet?

Sulle questioni legali in Italia è saggio procedere sempre con i piedi di piombo, dato che l’interpretazione delle leggi rappresenta un problema oggettivo anche per gli addetti ai lavori. Premesso ciò, l’Art. 90 della legge sul diritto d’autore stabilisce che è vietato utilizzare una foto senza consenso esplicito degli aventi diritto (generalmente l’autore) quando su di essa compare il nome dell’autore, la data di produzione e, se si tratta della foto di un’opera artistica, anche il nome dell’autore dell’opera stessa. Detto questo, la situazione si complica se è la foto stessa ad essere considerata un’opera artistica, poiché in tal caso la tutela dei diritti d’autore si attiva automaticamente all’atto della creazione dell’immagine ma l’individuazione di quali siano le caratteristiche che permettono ad una fotografia di essere qualificata come “artistica” è lasciata, per legge, al solo apprezzamento del giudice in caso di contestazione.
Il nostro consiglio, che non è un parere legale (!), è di usare il buon senso e tenere sempre presente quello che già altre volte vi abbiamo detto: il Web è un mezzo di comunicazione in cui i contenuti testuali contano molto di più delle immagini.

Caricando...